loader image
0900 578 848 support@mammut-soft.ch

L’installazione e la gestione a livello locale, con una cura insufficiente, è un presupposto molto più rischioso rispetto a una seria soluzione basata sul cloud

mammut soft computing sa è uno dei principali fornitori di soluzioni software con operatività multibanca internazionale per e-banking e cash-management. Il suo fondatore e amministratore delegato, Iwan Vogel, nei suoi 25 anni di attività ne ha già viste parecchie. Per questo, inizialmente, si era dimostrato un po’ scettico quando un consulente Swisscom gli propose di gestire i propri prodotti software nel cloud. «In passato, per molti responsabili IT tenere i dati nel proprio ambiente era praticamente un dogma!» afferma a giustificazione delle sue riserve precedenti.

Falle nella sicurezza, migrazione ISO 20022: che cosa fare?

Nel 2017 il settore del business banking software è stato posto davanti a una grossa sfida. Per l’armonizzazione delle operazioni di pagamento in Svizzera ogni cliente deve effettuare un aggiornamento in modo da adeguarsi allo standard ISO 20022, entro l’estate del 2018. Ma non basta: la Centrale d’annuncio e d’analisi per la sicurezza dell’informazione (MELANI) segnala con urgenza il crescente rischio di attacchi provenienti da parte del selvaggio mondo degli hacker. Particolarmente esposti risultano essere proprio gli ambienti che ospitano sistemi di pagamento. Se si dovesse aprire anche la più piccola breccia nella sicurezza, si spalancherebbe la porta agli intrusi con intenzioni criminali.

L’installazione e la gestione a livello locale, con una cura insufficiente, è un presupposto molto più rischioso rispetto a una seria soluzione basata sul cloud

Iwan Vogel è pensieroso. I parcheggi davanti alla sua azienda sono vuoti: tutti i supporter sono dai clienti per attrezzare i loro sistemi sul posto con gli aggiornamenti necessari. «Col tempo ho iniziato a dubitare della validità di un mantra che mi ero ripetuto per anni: ‘installazione locale = sicura – cloud = rischioso’. Ho esaminato l’approccio cloud di Swisscom da vicino, ho analizzato attentamente diverse offerte, ho parlato di nuovo con gli specialisti di Swisscom… e alla fine si è cristallizzato un nuovo slogan: ‘L’installazione a livello locale poco curata è un presupposto molto più rischioso rispetto a una seria soluzione basata sul cloud’!» Poco curata? Succede purtroppo molto spesso, spiega Vogel. In numerose aziende manca il tempo, il know how e le risorse, o tutti questi elementi insieme, perché possano mantenere il loro ambiente IT forte e sicuro. Ne derivano notevoli rischi, che non sempre possono essere risolti neanche dal software di più alta qualità ed efficacia.

leggi l’intera storia su swisscom.ch